Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy Per saperne di piu'

Approvo

Rifiuti urbani smaltiti al di fuori del servizio pubblico, il vincolo della scelta passa da 5 a 2 anni

Il provvedimento è inserito nella “legge annuale per il mercato e la concorrenza” e va a modificare il comma 10 dell’Articolo 238 del T.U. dell’Ambiente (D. Lgs. 152/2006)

TARI – Dal 2022 le Delibere di approvazione di piani finanziari, tariffe e regolamenti possono essere approvati entro il 30 aprile di ogni anno.

La misura è inserita nella legge di conversione del DL 228/2021 (cd. “Milleproroghe”)

TARI – DDL Concorrenza riduce a soli 2 anni il vincolo per le attività economiche che consegnano i propri rifiuti urbani ad operatori privati anziché al servizio pubblico

Lo prevede l’articolo 12 del disegno di legge sulla concorrenza approvato il 4 novembre u.s. dal Consiglio dei ministri. Soddisfazione per l’accoglimento delle istanze presentate anche su sollecitazione di Confartigianato Imprese Vicenza.

ARERA - deliberato il metodo tariffario rifiuti per gli anni 2022-2025. Rinnovati i parametri per il calcolo della Tari .

L’Autorità di Regolazione per Energia, Reti ed Ambiente ha approvato il Metodo Tariffario Rifiuti per il secondo periodo regolatorio 2022-2025 (c.d. MTR-2).

TARI e produzione di rifiuti urbani: confermata la scadenza del 31 maggio

È stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n.120 del 21 maggio 2021 la Legge 21 maggio 2021, n. 69, di conversione del Decreto Legge 22 marzo 2021, n.41

TARI e produzione di rifiuti urbani, scadenza del 31 maggio

Le aziende devono dichiarare al proprio comune / ente gestore se intendono utilizzare il servizio pubblico o uno smaltitore privato

Rifiuti speciali: urbani dal 1° gennaio 2021

Dal 1° gennaio 2021 una nuova categoria di rifiuti urbani: quelli “indifferenziati e da raccolta differenziata provenienti da altre fonti” rispetto a quella domestica.

TARI – Ulteriori approfondimenti sulle innovazioni introdotte dalla nuova normativa di settore.

Come è noto, anche la disciplina sulla tariffa rifiuti è stata recentemente rivisitata dal Decreto Legislativo 116 del 3 settembre u.s.

TARI – Il Decreto 116/2020 apporta importanti novità

La tariffa sui rifiuti è stata letteralmente stravolta dal decreto legislativo che ha recepito e attuato varie norme europee inerenti l'economia circolare.

TARI – ARERA CONCEDE PIÙ FLESSIBILITÀ PER COMUNI E OPERATORI.

NEL CALCOLO DEL TRIBUTO SI POTRANNO CONSIDERARE GLI EFFETTI DELL’EMERGENZA COVID

Tari - slitta per i Comuni il termine per l’approvazione delle tariffe

E’ fissato per il 30 giugno prossimo il nuovo termine per l'approvazione delle tariffe Tari.

TARI 2020: le linee guida del MEF sui fabbisogni standard

Nel documento le indicazioni puntuali per il calcolo da parte di ogni Comune.

TARI 2 – Il Decreto Fiscale 2020 apporta modifiche importanti per Comuni e Gestori.

Si delineano sempre di più i contorni della “nuova Tari”.

TARI - nuovi criteri per i costi dei servizi integrati

Con delibera 443/2019 , l’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente (Arera) approva in via definitiva i nuovi criteri relativi al riconoscimento dei costi efficienti del servizio integrato dei rifiuti.

Nasce la TARI 2 - Nuovo metodo tariffario nazionale e più trasparenza. A ottobre saranno definiti i criteri da applicare a partire dal 2020. Più tempo ai piccoli Comuni.

La scorsa settimana in un incontro a Roma Arera ha spiegato come funzionerà il nuovo sistema. La riunione ha coinvolto 650 rappresentanti degli enti locali, dei consorzi e delle associazioni di categoria.

[12  >>