Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy Per saperne di piu'

Approvo

RIFIUTI: dichiarazione annuale MUD - va presentata entro il 30 aprile 2024 (salvo proroghe)

Previste sanzioni per la mancata presentazione del MUD da parte dei soggetti obbligati

MUD: sanzioni ridotte per i ritardatari, se presentato entro il 06/09/2023

Sanzioni da 26,00 euro a 160,00 euro per chi presenta il MUD in ritardo, ma entro il 06/09/2023

Rifiuti: ultimi giorni per la presentazione del MUD

La scadenza è fissata al 08/07/2023

RIFIUTI: dichiarazione ambientale annuale MUD 2023 al via

la Direzione Generale del M.A.S.E. ribadisce l'approvazione del MUD 2023 da presentarsi entro il 08/07/2023

RIFIUTI: dichiarazione ambientale annuale MUD 2023 prorogata al 08/07/2023

Nuovo modello approvato e pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica (M.A.S.E.) comunica che il termine slitterà al 8 luglio 2023

RIFIUTI: dichiarazione annuale MUD - va presentata entro il 30 aprile 2023

Previste sanzioni per la mancata presentazione del MUD da parte dei soggetti obbligati

Dichiarazione ambientale annuale sui rifiuti (MUD): sanzioni ridotte per i ritardatari, se presentata entro il 20/07/2022

Sanzioni da 26,00 euro a 160,00 euro per chi presenta il MUD in ritardo, ma entro il 20/07/2022

RIFIUTI: dichiarazione annuale MUD 2022 fissata al 21/05/2022

Ancora pochi giorni per la presentazione

RIFIUTI: dichiarazione annuale MUD 2022 slitta al 21/05/2022

Approvato con DPCM 17 dicembre 2021 il nuovo MUD 2022

Dichiarazione ambientale annuale sui rifiuti (MUD): sanzioni ridotte per i ritardatari, se la presentano entro il 16/08/2021

Sanzioni da 26,00 euro a 160,00 euro per chi presenta il MUD in ritardo, ma comunque entro il 16/08/2021

RIFIUTI: dichiarazione annuale MUD, la scadenza slitta al 16 giugno 2021

Approvato il MUD 2021 con pubblicazione dell’atteso Decreto

RIFIUTI: dichiarazione annuale MUD - va presentata entro il 30 aprile 2021

Previste sanzioni per la mancata presentazione del MUD da parte dei soggetti obbligati

Coronavirus: slittano termini scadenze del settore ambiente

Nel decreto legge "Cura Italia" approvato dal Consiglio dei Ministri, e che prevede una serie di misure economiche a sostegno del Paese in seguito all'emergenza Covid 19, ci sono anche misure che riguardano il settore ambientale e di gestione dei rifiuti

Il 30 aprile 2020 scade il termine per la presentazione del M.U.D. (denuncia rifiuti)

Rimangono immutate rispetto allo scorso anno le informazioni da comunicare, le modalità per la trasmissione, nonché le istruzioni per la compilazione del modello.

Dichiarazione ambientale annuale sui rifiuti - MUD 2019 (dati 2018)

Possibili sanzioni ridotte per la presentazione in ritardo

[12 3  >>